indice . . .

-dopo- i Sunn O))) al labirinto della Masone

Posted: settembre 10th, 2016 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , | No Comments »

[*] 03_sunn_o-700x467premessa1: il battage pubblicitario per comunicare al mondo che si dice “sunn” anzichè “sunn O” (come già sapevano gi esperti™) sta funzionando. dunque io vado avanti a chiamarli sunn O.

premessa2: per una variegata serie di ragioni che nemmeno conosco, sino a ieri non avevo mai visto i sunn O in concerto. motivo principale che mi ha spinto sin là.

conclusione1: i sunn O sono un gruppo di tamarri, gente che se non avesse avuto l’idea di far casino probabimente si sarebbe cimentata nel wrestling e avrebbe scelto paul bearer come manager. fortunatamente hanno avuto l’idea di far casino.

conclusione2: i sunn O sono un gruppo che ha poche idee, ma molto chiare. in un loro live, di fatto, non accade pressochè nulla, il che porta ad un coinvolgimento ben più alto di quanto ci si aspetti, spostando la fruizione del concerto dai timpani alle interiora.

conclusione3: a un certo punto, il bombardamento delle chitarre in un live dei Sunn O si adagia, diventa normalità, e le chitarre stesse rientrano in quel ruolo di storica perfezione che gli compete. è come se si potesse tracciare un filo, da neil young ai television, dai sonic youth fino a questa sorta di black metal che non si può nemmeno chiamare così. Ecco, dal vivo si apprezza con chiarezza come stephen o’malley abbia passato ore ad ascoltare neil young, ed è un bene che lo abbia fatto. è sempre un bene.

[*] -dopo- è un tentativo di raccontare i concerti il giorno dopo. in estrema sintesi, giusto per togliere polvere dalla tastiera. che però neppure questa volta si poteva fare col dono della sintesi, che ci posso fare…

 



Leave a Reply

  •