indice . . .

[Zero2] Alessandra Novaga & Patrizia Oliva. 22 giugno. Volume

Posted: giugno 13th, 2017 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , | No Comments »

Alessandra Novaga e Patrizia Oliva sono due di quelle figure della nostra musica a cui il termine creatività fa un baffo. Due che immaginano, eseguono, interpretano saltando da un piede all’altro, in ogni istante. Era inevitabile che si incontrassero, ed è avvenuto tempo fa. Da tre anni ogni tanto Alessandra e Patrizia si trovano a suonare insieme. Lo hanno fatto in case e salette, in residenze e in incontri estemporanei, a Marsiglia e a Porto, in Italia quasi mai. Una statistica destinata a durare, perché un concerto così a Volume è difficile dire che sia in Italia. Sta su un pianeta a sé, piccolo, confortevole, caldissimo, che lascia fuori dalla porta il mondo circostante, e forse anche le zanzare. Un piccolo antro dove la creatività si spinge oltre i suoi confini, cosa che accade sempre cominciando da un incontro.

Alessandra Novaga & Patrizia Oliva. giovedì 22 giugno. Volume (@ santeria ramelli). GRATIS.


[Zero2] Festival degli Archivi Musicali. 9 e 10 aprile. Luoghi vari.

Posted: aprile 7th, 2015 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , | No Comments »

A giudicare dalle scienze della conservazione, la musica pare essere un’arte minore che non gode di un vero e proprio diritto alla memoria, la cui salvaguardia è affidata esclusivamente agli ascoltatori, alle loro orecchie e alle loro sinapsi – spesso già fiaccate da troppa birra e troppi ricordi. In soccorso di queste ultime, fortunatamente, si sta aprendo un nuovo mondo di database online che vedono lentamente schiudersi le loro porte di accesso (l’ultimo – benvenuto – è lo sconfinato repertorio di registrazioni di Alan Lomax, rese a libero accesso per il centenario dell’etnomusicologo). L’opportunità di questo passaggio storico è ghiotta, e fornisce l’occasione per fare un passo indietro, andando a riscoprire il contenuto prezioso di tutti quegli archivi fisici che ancora esistono, benché ben nascosti. La quarta edizione del Festival degli Archivi Musicali, che giunge a Milano dopo Brescia, Roma e Parma, si interrogherà proprio su come far fruttare questo cambiamento di epoca. Lo farà con incontri e presentazioni di contenuti inediti e lo farà, soprattutto, il concerto di Philip Jeck: una dimostrazione pratica di come il contenuto degli archivi, se fatto passare in nuove mani, possa trovare una seconda vita.

Festival degli Archivi Musicali. Giovedì 9 e venerdì 10 aprile, Mediateca di Santa Teresa + Museo del ‘900 + O’. gratis.