indice . . .

[MiX] L’Ambrogino d’Oro è una cagata pazzesca

Posted: Ottobre 14th, 2013 | Author: | Filed under: pedallica, succede che... | Tags: , , , , , , , , , , , , | No Comments »

[su MilanoX prosegue il dibattito riguardante la proposta di Ambrogino d’Oro alla “Critical Mass Milano”. ecco la mia -pessima- opinione]

Nonostante sia un grande classico del calendario istituazionale milanese, fino al 2012 non ero mai stato alla cerimonia degli Ambrogini d’Oro. Grazie al premio alla Banda degli Ottoni con conseguente protesta in difesa della Cascina Torchiera, lo scorso anno ho colmato questa lacuna: ho passato una mattinata fredda e noiosissima, e uscendo mi sono ripromesso di non tornarci mai più. Degli Ambrogini d’Oro conoscevo solo le polemiche sui giornali, a vederli dal vivo ho scoperto una cerimonia inutile e mortificante, una sorta di funerale ai vivi, in cui i sussulti arrivano solo quando si parla davvero di morti, si torna “in topic” e si può stringersi le mani compiaciuti. Gli Ambrogini sono il trionfo dell’auto-compiacimento, in cui non c’è spazio per alcuna forma di critica, ma solo per guardarsi allo specchio, sempre più decadenti, e ripetersi quanto si è bravi. Read the rest of this entry »


L’#11settembre del ciclismo milanese

Posted: Settembre 11th, 2013 | Author: | Filed under: pedallica | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

[pensieri in libertà su milanoX, senza costrutto, intorno ad un anniversario]

11 settembre 2001. Una data fatidica, anche a 12 anni di distanza, la data dell’ultima volta.
Già, sono passati 12 anni dall’ultima gara disputata al Velodromo Vigorelli.
Sarebbe dovuta andare avanti anche il giorno dopo, il 12, ma l’imposizione del lutto globale comportò un rinvio, presto tramutatosi in un annullamento. Occasione d’oro, con la funebre scusa, per dare il via al fuggi-fuggi. Prima la FCI, poi il Comune… e il Vigorelli è rimasto abbandonato a se’ stesso, al desiderio dei ciclisti cittadini costretti a guardare il loro velodromo solo dall’esterno, o di imbucarsi nelle occasioni più improbabili. Read the rest of this entry »


[bikeit] La Pancera Gialla. I paparazzi del torpore.

Posted: Luglio 9th, 2013 | Author: | Filed under: pedallica | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »
[premessa: Il ciclismo visto dal divano” ha una nuova casa, una grande casa, che si chiama bikeitalia.it, e che accoglie storie, notizie e opinioni intorno ai ciclismi, tutti i ciclismi. da oggi, anzi da ieri, questa rubrica starà là, qui ricomparirà con cadenza randomica in forma di archivio personale… come ormai sta diventando tutto il blog]

Il primo commento su questo Tour centenario visto da un divano molto più giovane (e comodo), che è poi anche il primo sul nuovo Bikeitalia, arriva nel giorno di riposo della corsa. Sabato sera si sarebbe potuto dire che arriva a Tour già concluso, in verità, ma della verità non c’è mai da fidarsi, e infatti i Pirenei ci hanno regalato una domenica scoppiettante, seppur col silenziatore, che qualche possibilità ancora la lascia intravedere. Ma andiamo con ordine.

Read the rest of this entry »


[da milanoX] 20 di Bike Revolution in un libro (e in tante strade)

Posted: Gennaio 21st, 2013 | Author: | Filed under: bandiera nera, cadevo, pedallica, succede che..., time stands still | Tags: , , , , , , , , , , , | 1 Comment »

Lo scorso settembre, la Critical Mass ha festeggiato i suoi primi 20 anni di vita. Lo ha fatto con alcune pedalate in giro per il mondo, con una settimana di iniziative nella “nativa” San Francisco e con un libro, “Shift happens!“, che racconta le diverse facce di uno dei pochi movimenti realmente globali, diffuso su tutti e 5 i continenti.

Nel giro di poche settimane, quel libro è approdato pure ad una versione in italiano, uscita nel mese di dicembre con il titolo “Critical Mass – Noi siamo il traffico” per Edizioni Memori.

Il libro è già in circolazione nelle librerie, a breve dovrebbe essere disponibile anche nelle ciclofficine, e presto (prima o poi) se ne terrà anche una presentazione milanese.

Nel frattempo, pubblichiamo qui uno dei capitoli introduttivi, dedicato alla Critical Mass in Italia e in particolare alla sua nascita ed evoluzione a Milano.

Non leggetelo mentre pedalate.

————————————————— Read the rest of this entry »


Critical Mass 20th. Ancora pedalando

Posted: Ottobre 4th, 2012 | Author: | Filed under: bandiera nera, cadevo, pedallica, succede che... | Tags: , , , , , , , , | No Comments »

E’ stata una settimana mozzafiato e spaccagambe, su e giu dalle colline della Bay Area, questo fine settembre di festa. Alla faccia del “bike daily, celebrate monthly”, i massers californiani hanno pensato bene di infilare sette giorni tirati di feste, incontri, presentazioni ma soprattutto pedalate per festeggiare quello che é forse il movimento radicale piú sorprendente e vivace al mondo. La Critical Mass ormai é quasi un’istituzione universale, capace di proliferare in tutto il mondo generando le esperienze piú diverse, quelle che racconta il libro del ventennale (“Shift happens”, l’editore italiano c’è giá ma servirà tempo per tradurlo), presentato niente popo’ di meno che alla Main Library di SF, mercoledi sera. Quando parole e domande avevano approfondito ciò che la sera prima era stato mostrato con i video da tutto il mondo.
Culmine di questi incontri è stato sicuramente il simposio del sabato pomeriggio, tenutosi nella strana cornice di un’aula di un’università privata di stampo new age, cose che solo nella San Francisco post-freak possono esistere, e riempito dagli sguardi soddisfatti di chi il giorno precedente aveva partecipato ad un celebrazione universale. Read the rest of this entry »


street fighting

Posted: Giugno 15th, 2011 | Author: | Filed under: succede che... | Tags: , , , , , , , | No Comments »

splendido…

e mi fa venire pure in mente una strana analogia.


arriva chris carlsson

Posted: Settembre 28th, 2010 | Author: | Filed under: alfabetica, pedallica, succede che..., time stands still | Tags: , , , , | No Comments »

Chris Carlsson, il guaglione ritratto in questa foto mentre scorrazza al burning man, e’ davvero una persona interessante da incontrare. a me capito’ anni fa di scambiarci qualche parola la prima volta, durante una critical mass estiva, strepitosa, conclusasi con l’espropriazione di viale forlanini e le sgumme all’interno dell’areoporto di linate…

lo ritrovai in torchiera, un paio d’anni fa, a chiacchierare del libro su cui aveva appena finito di lavorare, quel Nowtopia che si pone come una piccola mappatura delle utopie di un passato assai prossimo, alcune che ancora sfociano nel presente… o che vi hanno almeno lanciato i loro germi.

…e ha le coordinate per parlarne, alla luce di anni di esperienza iniziata dalla prima pubblicazione radicale della sylicon valley (processed world) e proseguito all’interno di quel gruppetto che diede vita alle Critical Mass che avrebbero invaso il mondo.

chris torna a milano questa settimana, con una carrellata di incontri e presentazioni. vale la pena incocciarlo, anche solo per 3 parole.

Read the rest of this entry »