indice . . .

Live & Loud (020) – laddove c’era l’erba ora c’è il deserto

Posted: giugno 5th, 2013 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

E’ ormai qualche anno che Milano (complici una trafila di amministrazioni sempre più sorde) sta diventando una città desertica, un’appendice del Sahara nel cui silenzio vagano comitive di tuareg post-moderni che al posto del cammello hanno messo un’automobile grigio-metallizzata o ancora peggio l’inevitabile motocicletta scoreggiona. Ecco che allora i milanesi che resistono scappano verso le poche oasi che ancora trovano in città o tutte quelle che sorgono usciti dai confini urbani; alcuni le oasi provano pure a crearle, imbattendosi spesso in manganelli che restano sempre uguali, quale che sia la loro latitudine di ispirazione.

Chi del deserto ne ha colto invece la faccia buona, quella del viaggio caldo e introspettivo e del veleno degli scorpioni, sono i Master Musicians of Bukkake, band di fricchettoni americani nel passaporto ma arabi nel rumore che domani sera si esibiscono sul palco di DaunTRoK!, nell’oasi del Leoncavallo, in compagnia dei Mombu, ben conosciuto duo italiano ma che di nuovo affonda le radici nell’Africa più nera. Read the rest of this entry »


[Zero2] Sonisphere 2012. 08 giugno. FieraMilano, Rho.

Posted: giugno 4th, 2013 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

Certo che la travagliata storia del rapporto tra Milano e il metal non smette di riservare sorprese. Dopo un prolungato silenzio, pare che i dinosauri del metallo abbiano ricominciato a trovar cittadinanza da queste parti, o quantomeno dalle parti della Fiera di Rho. Che ci sia Satana a tessere le fila di Expo2015? Che sia una conseguenza del successo del Big 4 del 2011, con persino Formigoni in prima fila? Quale che sia la risposta, a oggi sembra difficile immaginarsi l’ex-governatore lombardo in maglione color pastello in mezzo a metallari di nero vestiti. Forse ci riuscirebbe con i colori psichedelici dei Mastodon, ma non certo con gli zombie di Iron Maiden e Megadeth. Men che meno col papa nero dei Ghost B.C., anche se sarebbe divertente.

Sonisphere 2012: Iron Maiden, Megadeth, Mastodon, Ghost B.C., Zico Chain, Vodoo Six, Amphitrium. Sabato 08 giugno. Arena concerti FieraMilano, Rho.


[4/4] headbanging umarells

Posted: giugno 4th, 2012 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

Che sia la moneta sonante dei grandi festival, garanzia di arricchimento anche in tempi di tagli alle pensioni, o semplicemente un clima più temperato, che non infierisce sui dolori reumatici… fatto sta che la stagione estiva è da sempre la più ospitale per i vecchi dinosauri. Sia per i pochi invecchiati bene (comprese le rarità che vanno migliorando come il vino), sia per l’orda di famelici vecchietti pronti a replicare la copia sbiadita dei loro sogni di gioventù in cambio di un assegno con qualche zero, talvolta neanche troppi.
Read the rest of this entry »


[4/4] apocalypse now

Posted: giugno 29th, 2011 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

Il luglio della galleria O’ è dedicato interamente al genio di John Cage. Grazie a Die Schachtel ci saranno 15 giorni di esposizione di dischi, foto, video e partiture dedicate al grande maestro. Il luglio di Milano invece è dedicato alle mazzate nei denti. E a questo giro si parla di Mazzate con la M maiuscola, ai massimi livelli, a scala mondiale, addirittura. Già perchè il 6 luglio succede che l’evento rock degli ultimi anni passi persino da qua. Sembra incredibile, e invece l’orribile Fiera di Rho il 6 luglio ospiterà lo splendido caos dei Big 4. Se avete 75 euri a disposizione, investiteli; se non ce li avete, rubateli, chiedete un prestito, scavalcate, fate una rapina, ma non rischiate di vivere il resto della vostra vita con il rimorso di esservi persi questa cavalcata. Aprono gli Anthrax, e vabbè. Seguono i Megadeth, che hanno perso tanto smalto quanto ne ha guadagnato il rincoglionimento pseudo-religioso di Dave Mustaine. Chiudono i Metallica, che siamo d’accordo che saranno quasi 20 anni che non fanno un bel disco, ma hanno tracciato quel solco profono profondo nella storia, che sul fondo del baratro apertosi dal solco ci sono più cadaveri che in una foiba. In mezzo tra gli ultimi due, il caos. Gli Slayer sono probabilmente la più grande rock band in attività. Serve altro? Read the rest of this entry »