indice . . .

MiToLogia 2013

Posted: Settembre 4th, 2013 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

ensemble_klangforum_wien_04_ph._lucas_beck_0[come da tradizione, la pappardella di tutto MiTo MinuTo per MinuTo, su milanoX]

E’ come se fossimo in presenza di un miracolo. Il fatto che MiTo continui ad esistere e riesca ad offrire un buon programma anche quest’anno, in tempi di crisi, di tagli, di patti di stabilità, di giunte Pisapia/DeCesaris ha qualcosa di sovrannaturale: nessuno ci avrebbe scommesso una lira eppure MiTo è ancora lì. Alziamo i calici.
Il programma, come d’abitudine, è incredibilmente fitto, e cerca di districarsi tra proposte nuove e conservatorismo, muovendosi come uno slalomista tra l’inevitabile rosario degli anniversari di nascite e morti. Uno slalom che toccherà pure agli ascoltatori, beatamente costretti a districarsi nell’abbondanza dell’offerta. Quelli che seguono dunque non possono essere altro che dei consigli relativi a una minima parte del programma.

MiTo2013 inizia ufficialmente oggi, 4 settembre (quando, ben lontano dalla rassegna in questione, al Magnolia di Segrate si esibirà il lato oscuro dell’hip-hop con Sole e Uochi Toki), ma per trovare le prime occasioni degne di nota bisogna pazientare fino al weekend, quasi a dire che l’atterraggio è morbido. Read the rest of this entry »


Live & Loud (014) – dove la settimana finisce tre volte

Posted: Aprile 24th, 2013 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

Generalmente, la settimana santa della sinistra italiana, quella inclusa tra 25aprile e PrimoMaggio, è una settimana santa di musica di merda, quella in cui i “complessi del primo maggio” vanno a guadagnarsi i pochi denari utili per tirare fino alla stagione delle feste dell’unità. Generalmente. Perchè questo 2013 va finalmente controtendenza, perchè crisi+ponte danno origine ad una settimana di tre weekend. Che culo.

Read the rest of this entry »


[4/4] MiToLogia 2012

Posted: Agosto 31st, 2012 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

Buone notizie dal fronte culturale: MiTo resiste anche ai cambi di giunta delle sue città, nonostante le voci che volessero questo festival morto e sepolto. Certo, a giudicare dal programma il budget ha ricevuto sicuramente un taglio brutale, e la distribuzione delle risorse residue lascia più di una perplessità, ma di questi tempi la sola sopravvivenza è una piccola vittoria, quindi godiamoci un’altra stagione di MiTo, e brindiamo alla sua vecchiaia.

Intanto, le occasioni per brindare, in questa settimana d’attesa prima che si aprano le danze arrivano domenica 2 allo Spazio Concept con l’Ensemble Economique e Ottaven, o allo SGA di Arese con Honor Your Pain e Before Today Collapses. Ad Arese si può tornare pure venerdì 7 (sempre suoni forti con Vrgns e Low Derive), nel weekend che vedrà illuminarsi anche i Paesaggi Sonori di Cardano al Campo (VA), un festival che si apre giovedì con Camillas e My Dear Killer, prosegue il 7 con Uochi Toki e The Blues Against You e si chiude sabato con Lento, Putiferio e L’Ocean.
Ma le giornate di questo piccolo festival sono anche quelle in cui MiTo apre i battenti, quindi valutate gli abbonamenti (mah…) e preparate l’agenda, che Settembre si fa sempre impegnativo.
Read the rest of this entry »


MiToLogia 2011

Posted: Settembre 7th, 2011 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

MiTo è una perla rara, racchiusa nel guscio di due città così vicine e così diverse. Stretta tra il riflesso del sole tra i tetti e i fiumi di Torino e quello dei parabrezza delle mille automobili di Milano. Una perla che resiste, rotolando tra le polveri dei cantieri eterni della A4 e riuscendo a presentarsi ancora lucente del suo splendore.
Dovremmo volergli un bene infinito a MiTo. Soprattutto noi milanesi. A questa rassegna che resta un caso unico di slancio creativo lontano dal puzzo cadaverico delle mummie della Scala. Volergli bene e incoraggiarla, ecco. Perchè è, di fatto, uno dei nostri tesori. E ha un valore aggiunto, MiTo, che è quello di non fermarsi. Perchè è una rassegna che cresce, migliora anno dopo anno, e in questo 2011 offre un cartellone talmente ricco che sembra quasi essere tornati agli anni felici di Torino Settembre Musica.

Read the rest of this entry »


[4/4] tenda e sacco a pelo

Posted: Giugno 17th, 2011 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

Guardate fuori dalla finestra, se non vi cade in fronte un chicco da mezzo kg di grandine significa che è arrivata l’estate, con i monsoni. Se è arrivata l’estate significa che è il caso di arrotolare il sacco a pelo e scartabellare definitivamente il programma dei festival. Magari l’impermeabile portatelo comunque, va’, piuttosto lasciate a casa lo spazzolino da denti che se c’è una certezza è che ai festival rock non si limona. E quando si parla di festival e trasferte, nella nuova vitalità che sta attraversando l’underground italico da 5/6 anni, non si può fare a meno di citare il No Fest, che torna a Torino per il terzo anno consecutivo. Da venerdì a domenica scorpacciata di nomi appetitosi: In Zaire, Titor, Joe Lally, Morkobot, Ruggine, Squadra Omega, Newtone 2060, Ronin… e la ciliegina sulla torta con la reunion dei Franti!
Read the rest of this entry »


Post-MiTum

Posted: Ottobre 14th, 2010 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , | 1 Comment »

A bocce ferme, è necessario tornare sull’edizione 2010 di MiTo, il festival musicale settembrino che da qualche anno si è prolungato da Torino fino qui, nella città delle porte chiuse. I dati sono forti: 261 appuntamenti, 3400 artisti, ma soprattutto quasi 200.000 spettatori, di cui la metà a Milano. Ma più forti dei dati sono le impressioni e i dettagli, ed è su questo che vale la pena tornare.

In apertura di programma si sottolineava una peculiarità della faccia milanese della rassegna: la guerra quotidiana tra i volenterosi che questa iniziativa la portano avanti e il conservatorismo decadente dell’ambiente culturale locale, quello racchiuso nella puzza di marcio della Scala e dei guardiani della kultura. In chiusura si può forse decretare l’insperata vittoria dei primi, ma è una vittoria che passa attraverso una trafila di compromessi. Un rigorino al 90° dopo un rude 0-0.
Read the rest of this entry »