indice . . .

[Zero2] Havah + His Electro Blue Voice. 6 dicembre. Serraglio

Posted: dicembre 5th, 2017 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , | No Comments »

I chitarroni, ve li ricordate? C’erano gli anni 90 (come gli 80 e i 70), nei locali si fumava ancora, a Milano c’erano persino i centri sociali e dietro la coltre di fumo non si vedeva quasi nulla di quei palchi male illuminati. Il giorno dopo ci si svegliava con la strada sensazione di vivere dentro un portacenere, nelle orecchie c’era quel sottilissimo fischio, quasi impercettibile, che ha aperto la strada agli acufene di oggi. C’erano le scene, il grunge, la droga e il disagio. Questi ultimi due ci sono ancora, a dire il vero, ma ai tempi il disagio non andava di moda. I disagiati si chiudevano nelle loro camerette e si sfogavano in un modo solo: coi chitarroni. Poi sono arrivati i computer, e dall’autismo chitarronistico si è arrivati a farsi i dischi da soli. Il disagio ha fatto un passo avanti, si è arricchito di sfaccettature e opportunità, solo abbassando un po’ il volume. Dagli anni ’90 a oggi, l’accoppiata His Electro Blue Voice / Havah pare il sunto di un ventennio di disagio evoluto. I primi coi loro chitarroni che fanno sbedeng sbedeng come se ci si trovasse ancora all’ombra dello Space Needle. Il secondo con il suo dark lo-fi da cameretta, sfoggio di un’urgenza espressiva che aveva bisogno di solitudine per venire a galla. Gli anni 90, ma 2.0.

 

Havah, His electro blue voice. mercoledì 6 dicembre. Serraglio. dei soldi e delle tessere.


[Zero2] Solo festa. venerdì 7 e sabato 8 novembre. Lo-fi.

Posted: novembre 6th, 2014 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , | No Comments »

330mL_Can_Original_jpg_515572-smallUn anno dopo la prima volta, la crew di Solo risale i gradini che conducono al suo negozio e saltella fino al Lo-Fi per far baldoria. Mentre il pubblico sarà intento a regalarsi vinili e soffiare sulle candeline, sul palco salirà una pletora di band a rappresentare l’eclettismo di Solo. Dalla psichedelia più o meno deviata di In Zaire, Trans Upper Egypt e Squadra Omega al rock più o meno indie di Miss Chain & the Broken Heels e Three in One Gentleman Suit, dai chitarroni ruvidi di His Electro Blue Voice e varie declinazioni punk/hc alla barba di Bob Corn, fino a nuove leve come Liquido di Morte e Bronte. Una festa di compleanno con tutti i crismi: patatine e aranciata amara incluse.

Solo Festa. Venerdì 7 novembre: Bronte, Tante Anna, His Electro Blue Voice, Go!zilla, Havah, Squadra Omega. Sabato 8 novembre: Liquido di Morte, SMNTCS, VRCVS, Barbarian, Tongues,
Three In One Gentlemen Suit, Bob Corn, Awa Ovo, Miss Chain and the Broken Heels, In Zaire,  Trans Upper Egypt. Arci Lo-Fi (mi). 10 euros.


Live & Loud (081)

Posted: novembre 5th, 2014 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

10644680_502013356568527_4388280780511624655_oE’ arrivato l’autunno tanto atteso, con le sue piogge e le sue esondazioni e ci aspetta un novembre musicalmente proprio poverello. Dopo questa settimana, però. Quindi ecco un po’ di cose buone da sentire nelle giornate che giungono.

Radiofonica. da giovedì 6 a sabato 8 a O’, tutto il giorno.
Tre giorni di incontri, presentazioni e sessioni di ascolto intorno all’eterea storia della radio tra esperienze italiane e tradizioni teutoniche.

Sec vs. guest a Macao. Giovedì 6.
Geografie del Suono è un esperimento di rete tra musicisti di vari luoghi del mondo nato all’Asilo di Napoli. Con questa data inaugura il suo nodo milanese, e lo fa mettendo sullo stesso palco i francesi Sec e i milanesi Dario Fariello, Andrea Reali, Lorenzo Tamberi e Sergio Tringali. Read the rest of this entry »


Live & Loud (agosto 2014)

Posted: agosto 6th, 2014 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

mimarIl pippotto sul fatto che a Milano ad agosto non c’è un cazzo ha anche rotto il suddetto cazzo ormai. Per cui saltiamolo a piè pari, specie quest’anno in cui il panorama è ancora più sconfortante, con la città abbandonata al Festivalbar del Carroponte e alle zanzare del Magnolia, al respiro delle trasferte nelle province adiacenti e alla speranza in ciò che verrà.

E’ buono lo sprint di partenza, comunque, giovedì sera al Carroponte con OoopopoiooO, nome bizzarro che racchiude l’incontro tra due theremin: l’esperta classe di Vincenzo Vasi e la giovane energia di Valeria Sturba. Decisamente più interessante che l’ennesimo spaghetti-western della sera successiva, con le colonne sonore dei Guano Padano. Read the rest of this entry »


[Zero2] Rock Valley festival.

Posted: luglio 18th, 2014 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

La Rock Valley è un complesso basaltico caldo e privo di vegetazione. Un luogo dove le pietre sono dure da morire, ma che il sole riesce ancora a spaccare in due. Un posto grezzo e abrasivo, dove soltanto litri di birra ogni giorno permettono la sopravvivenza. Già, perchè la Rock Valley è un posto vivo, e che fa casino. E quando arriva l’estate te lo sbatte in faccia come fosse una sassata. Da venerdì a domenica, dal grunge di His Electro Blue Voice al diabolico duo Uochi Toki + Nadja, dalle chitarre di Fuzz Orchestra, Ufomammut e Lili Refrain al caleidoscopio di Doctor Cyclops e tanti altri ogni sera. A ribadire che la vita sprizza rumorosa come un fiore tra le rocce.

“Rock Valley festival 2014”: His Electro Blue Voice, Delta Sleep, Valerian Swing, Topsy the Great, Allan Glass, An Harbor (ven); Nadja & Uochi Toki, Fuzz Orchestra, Lili Refrain, Ufomammut, Rage Against the Sewing Machine, Oh Lazarus (sab); Doctor Cyclops, Mostro, Le Sacerdotesse dell’Isola del Piacere, Stephane Tv, Dendrophilia, The Spezials (dom). Da venerdì 18 a domenica 20 luglio. Piazza vittorio emanuele, Santa Maria della Versa (pv). Aggratis!


Live & Loud (064)

Posted: maggio 28th, 2014 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

television_staticCome si dice… accendi la televisione, accendi il cervello. E accendi pure i timpani, perchè questa settimana mozzicata dal ponte è più televisiva che mai. E quando non si guarda la televisione, si passa a chi il divin elettrodomestico lo ha omaggiato con il proprio nome quarant’anni fa, e ha fatto con iò un omaggio grande grande all’umanità tutta, perchè basterebbe anche solo un disco dei Television per capire che l’evoluzione esiste davvero. E quel disco è “IL” disco, ovviamente. Martedì 3 giugno i Television, riunitisi per l’eterno revival di una generazione che fu, arriveranno all’Alcatraz per eseguire “Marquee Moon” nella sua interezza. Basta e avanza per la settimana tutta, e per conquistare la felicità.
Ma prima c’è altro, nello specifico c’è un weekend lungo che dovrebbe spopolare i palchi come spopolerà la città, e invece, giacchè anche lì ci penseranno i soliti vecchi. Ma andiamo con ordine…

Read the rest of this entry »


Live & Loud (038)

Posted: novembre 13th, 2013 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

William+Parker++Hamid+DrakeSiccome questa settimana che arriva ha tanta roba, poco tempo e molti kilometri, andiamo via veloci e amen.
L’incipit è domani con tante chitarre: quelle dei capelloni australiani Airbourne (all’Alcatraz) o degli indie-rocker malaticci Suuns, o ancora di più le chitarre che non ci sono più, quelle che qualche pezzo di merda ha rubato agli Isaak scassinandogli la saletta, e prendendosi tutto, mica solo le chitarre. Un motivo in più, assai valido, per andare a supportare gli Isaak domani sera al Lo-Fi, nel benefit omaggiato da SoloMacello che coinvolgerà altri pietrai pestoni locali come Goran D.Sanchez e My Home on Trees. Nel mezzo di tutto ciò ci stanno pure gli immortali Diaframma, al Biko, che menano meno ma vivono a lungo.

Read the rest of this entry »