indice . . .

[Zero2] ZUMA. 2-3-4 giugno. Cascinet.

Posted: maggio 25th, 2017 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

Cavalli imbizzarriti, testoni dell’isola di Pasqua, caffettiere, culi, elefanti, occhi, palme, vagine, vinili, unicorni, stregoni, razzi, piramidi, palle pelose, ombrelli, scale, barbe, tende e cazzi. Basta buttare un occhio veloce alla grafica di Zuma per capire che questo non è “solo” un festival, ma un vortice, un turbinio, un maelstrom in cui discendere per sbucare dall’altra parte. E no, non sono i Pirati dei Caraibi, piuttosto è Stargate, quello di Giacobbo però. Zuma è il festival che a Milano non c’era e adesso ci sarà. Il merito è di un’inedita “Alleanza Galattica”. Ci sono tutte o quasi le forze che rattoppano quotidianamente la navicella che permette anche ai milanesi di svolazzare nell’etere, questa volta unitesi per dare più propulsione, per viaggi interstellari. A Zuma ci saranno musica e pizza, campeggio e sballo, persino un parcheggio per UFO perché, si sa, le guerre stellari è sempre meglio evitarle con l’accoglienza. Sarà un lungo viaggio collettivo, di quelli che non si leggono nei libri ma nascono dalla musica. Ecco cosa promette di essere Zuma, con quel suo nome che sa di svacco sulla spiaggia, depressione e cocktail al tramonto. “17 live, 5 dj set, 2 installazioni sonore, uno spleeping concert, diversi workshop, un forno per la pizza”, il programma di Zuma sfaccetta come un dado il caleidoscopio della psichedelia e il listone dei suoi promotori: non manca quasi nessuno, solo non si vedono i due liocorni, ma arriveranno (in astronave). Sui palchi si ondeggia tra generazioni: con Futuro Antico che torna presente, Gaetano Liguori che incontra il Jooklo Duo e gli Embryo che stropicciano il concetto di spazio e tempo, e poi King Ayisoba che abbatte i muri, DSR Lines che ci proietta a un cielo da cui piombe sfavillante la punca dei Jealousy Party; e ancora: Björn Magnusson, Squadra Omega, Mike Cooper, Pandit Ritwik Sanyal, Krano, Wolfango, Trapcoustic, Mandolin Sisters, Rainbow Island, Cacao e Halfalib. Ci sono più “uppers” e “downers” che a casa Elkann, più colore che a casa Dalì, più psichedelia che al Parco Lambro. D’altronde Zuma è un festival che non c’era perché non è un festival, bensì un’alleanza galattica. Terrestri, fatevene una ragione, vengono in pace.

ZUMA, dove suona tutta sta gente qui sopra. da venerdì 2 a domenica 4 giugno. Cascinet. Pochi soldi e ben spesi.


Live & Loud (136)

Posted: maggio 26th, 2016 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , | No Comments »

Boredoms

Eh, niente, sta arrivando l’estate, che è una stagione in meno a separarci dall’inevitabile morte. L’estate, poi, è un assaggio ideale del riposo eterno. Per chi comunque non avesse ancora quel sonno senza prospettive di risveglio, ecco qualche occasione ancora per sentirsi frizzantini.

Giovanni Agosti Trio. Giovedì 26 al Piano Terra.
Anche se non tutti ce ne siamo accorti, sta arrivando l’estate e con quella diventerà impossibile chiudersi nello scantinato del Piano Terra a dare aria fresca ai timpani. Insomma, questa data sembra l’ultima della stagione pianterrestre o giù di lì. Una sorta di congedo in ottimo stile, con il piano di Agosti affiancato da Marco Rottoli al contrabbasso e Attila Gyarfas alla batteria.
Read the rest of this entry »


Live & Loud (098)

Posted: aprile 1st, 2015 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

4604_213642860252_2077534_nPasqua è una festività che unisce più religioni e ancora più proverbi. Una festa che divide invece i cittadini e le musiche, retaggio dei tempi in cui tutti se ne andavano in vacanza. Ora la città non si svuoterà, ma gli appuntamenti sono pochi. Eccone alcuni buoni per le prossime serate.

Zun Zun Egui. Giovedì 2 all’Ohibò.
Gli Zun Zun Egui hanno un nome bellissimo e uno degli alberi genealogici più ramificati del rock underground mondiale, dalle Mauritius agli USA, dal Giappone all’Inghilterra. Ma soprattutto hanno un live cui è impossibile resistere: un turbinio di sculettamento math-funk, pieno di birra e di energia.
Read the rest of this entry »


Live & Loud (088)

Posted: gennaio 21st, 2015 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

1387401101-music-earth-570Arriva una settimana un po’ così, di quelle intimiste, quelle dove ci sono poche cose, spesso scomode, magari anche fredde, probabilmente belle.

Squadra Omega “Lost Coast”, giovedì 22 a Macao.
La Squadra Omega è un commando di psichedelia metal, di afro-jazz intergalattico, uno di quelle formazioni che finirebbe forse catalogata sotto quella definizione del cazzo che fu “psichedelia occulta”. A Macao sonorizzano dal vivo il lungometraggio sulle coste tempestose della California, e faranno venire il mal di mare a tutti. Read the rest of this entry »


[Zero2] Solo festa. venerdì 7 e sabato 8 novembre. Lo-fi.

Posted: novembre 6th, 2014 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , | No Comments »

330mL_Can_Original_jpg_515572-smallUn anno dopo la prima volta, la crew di Solo risale i gradini che conducono al suo negozio e saltella fino al Lo-Fi per far baldoria. Mentre il pubblico sarà intento a regalarsi vinili e soffiare sulle candeline, sul palco salirà una pletora di band a rappresentare l’eclettismo di Solo. Dalla psichedelia più o meno deviata di In Zaire, Trans Upper Egypt e Squadra Omega al rock più o meno indie di Miss Chain & the Broken Heels e Three in One Gentleman Suit, dai chitarroni ruvidi di His Electro Blue Voice e varie declinazioni punk/hc alla barba di Bob Corn, fino a nuove leve come Liquido di Morte e Bronte. Una festa di compleanno con tutti i crismi: patatine e aranciata amara incluse.

Solo Festa. Venerdì 7 novembre: Bronte, Tante Anna, His Electro Blue Voice, Go!zilla, Havah, Squadra Omega. Sabato 8 novembre: Liquido di Morte, SMNTCS, VRCVS, Barbarian, Tongues,
Three In One Gentlemen Suit, Bob Corn, Awa Ovo, Miss Chain and the Broken Heels, In Zaire,  Trans Upper Egypt. Arci Lo-Fi (mi). 10 euros.


Live & Loud (081)

Posted: novembre 5th, 2014 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

10644680_502013356568527_4388280780511624655_oE’ arrivato l’autunno tanto atteso, con le sue piogge e le sue esondazioni e ci aspetta un novembre musicalmente proprio poverello. Dopo questa settimana, però. Quindi ecco un po’ di cose buone da sentire nelle giornate che giungono.

Radiofonica. da giovedì 6 a sabato 8 a O’, tutto il giorno.
Tre giorni di incontri, presentazioni e sessioni di ascolto intorno all’eterea storia della radio tra esperienze italiane e tradizioni teutoniche.

Sec vs. guest a Macao. Giovedì 6.
Geografie del Suono è un esperimento di rete tra musicisti di vari luoghi del mondo nato all’Asilo di Napoli. Con questa data inaugura il suo nodo milanese, e lo fa mettendo sullo stesso palco i francesi Sec e i milanesi Dario Fariello, Andrea Reali, Lorenzo Tamberi e Sergio Tringali. Read the rest of this entry »


[4/4] il lungo ritorno

Posted: marzo 3rd, 2011 | Author: | Filed under: larsen | Tags: , , , , , , , , , , , , , , , | No Comments »

Il ritorno di MilanoX sulla carta avviene in una settimana strana, a cavallo tra tanti appuntamenti sonori interessanti che spingono però la lancetta verso il termine della settimana: Marzo inizia a passettini e prende velocità pedalata dopo pedalata.

Venerdì 4 arriva puntuale l’incontro con “Musica in forma libera”, la rassegna avanguardista della Scighera: sul palco il trio free-jazz Fyodor D. Sabato 5 il piatto è ricco, uno di quei piatti a cui si servirebbe a piene mani quel ciccione di Afrika Bambaataa, padrino dell’hip hop newyorkese sin dai primi anni ’80, remixatore iconoclasta e cantore inconsapevole delle serate di un’intera generazione italica cresciuta nei primi anni ’90 sulle note di “Planet Rock”. Ciò che resta di questa esperienza, è sul palco del Leoncavallo. Un piatto pieno di crauti, invece, tra le mura di Cox18, dove arriva la Squadra Omega con il suo carico di kraut rock da Treviso. L’electro-pop oscuro dei Frozen Autumn va in scena a Palazzo Granaio (Settimo Milanese), mentre la banda dell’8-bit milanese fa bum bum al Metissage, con Culomono, Tonylight e Arottenbit. Di tutt’altro genere l’appuntamento con Brian Willoughby e Cathryn Craig, duo folk profondamente americano ma dal vivo in Piazza Don Decio a Burago Molgora, cercatelo su Google maps.
Read the rest of this entry »